Cibo, arte e folclore, per una festa da vivere al massimo

Tanti gli eventi in calendario quanti possono essere i gusti delle migliaia di visitatori che a ogni nuova edizione popolano le vie della città. Le strade da imboccare sono molteplici: c’è quella del gusto, dove potrete assaporare prelibatezze a non finire dai banchetti di degustazione dei prodotti tipici; la strada dell’arte, dalle luci della pittura a quelle della fotografia, dai suoni delle musiche a quelli delle danze. E poi, soprattutto quella del folclore spettacolare, che vi farà rivivere i fasti del passato del Moro. E la strada dell’oggi e del domani, con la vivacità del commercio e l’impegno alla beneficenza. Siamo a Mortara, nel cuore della Lomellina che lavora, che suda e ci crede, terra di contadini in cui le tradizioni fanno tutt’uno con l’imprenditoria di razza più avanzata. La Sagra è una sintesi perfetta di queste due anime, fa da perno tra passato e modernità: e non è un caso, forse, che il legame con il territorio e l’apertura al mondo globalizzato siano ciò che più balza all’occhio passeggiando in città. Il commercio, i produttori, la cultura, le realtà legate alla storia e al folclore locale, le istituzioni, le associazioni di categoria: è tutto un fermento di iniziative ed eventi volti alla promozione del territorio, per quello che era e per quello che è.